L’assemblea elettiva vicariale del 29 gennaio 2014 si è conclusa senza l’elezione della nuova Presidenza Vicariale per il triennio 2014-2017. Nonostante le numerose richieste e consultazioni degli ulttimi mesi, non è stata avanzata nessuna candidatura al ruolo di Presidente Vicariale tra gli oltre 600 soci dell’Azione Cattolica vicariale di Este, rendendo quindi impossibile lo svolgimento delle elezioni.Nei prossimi mesi, in cui l’assemblea ha deliberato di continuare la ricerca di una soluzione, si è anche chiesto alle associazioni parrocchiali del vicariato di coltivare due attenzioni particolari:

  1. Preghiera. La vita di AC non può essere fatta solo di incontri e appuntamenti, ma specialmente in questo momento non può mancare la preghiera di quanti hanno a cuore l’Associazione. Oltre a una sensibilizzazione dei soci, sono auspicabili anche momenti di preghiera/adorazione comunitari organizzati nelle parrocchie.
  2. Rilfessione. Solo le Presidenze parrocchiali conoscono tutti i soci del vicariato e a loro è chiesto di effettuare un discernimento per (ri)costruire insieme in un futuro non troppo lontano il livello vicariale dell’associazione.

Buon cammino.