Rif. Presidente vicariale
Settore: Vicariato di Este
Periodo di validità della ricerca: settembre-dicembre 2010
Compiti del Presidente Vicariale:

1. Il presidente vicariale ha compiti di coordinamento interno e di rappresentanza esterna dell’Associazione vicariale e, assieme ai vicepresidenti, stimola e coordina l’applicazione del programma diocesano nel vicariato.

2. In particolare sono suoi compiti:

  • convocare e presiedere le riunioni della Presidenza vicariale;
  • rappresentare l’AC nel coordinamento pastorale vicariale, presentando i programmi associativi ed i percorsi vicariali come possibilità aperte a tutto il vicariato;
  • partecipare al Consiglio diocesano esprimendo la realtà del vicariato e riportando in Presidenza le decisioni del Consiglio;
  • partecipare, quale membro di diritto, all’annuale Assemblea diocesana.

3. Qualora l’Assemblea vicariale non riuscisse ad esprimere un presidente vicariale, la Presidenza diocesana provvederà a nominare un tutor con funzione suppletiva. Il tutor ha questi compiti:

  • mantenere il collegamento con il Consiglio diocesano, partecipando alle sue riunioni senza diritto di voto;
  • convocare almeno due riunioni all’anno dei presidenti parrocchiali con compiti di coordinamento e con l’obiettivo di eleggere la Presidenza vicariale.
(dall’Atto normativo dell’AC di Padova)