Don Fortunato Di Noto, il prete diventato famoso per la sua lotta contro la pedofilia e la tutela dell’infanzia  in Italia e all’estero, fondatore dell’Associazione Meter, sarà venerdì 7 giugno alla Scuola di Pace di Este. Don Fortunato si batte anche contro i maghi, i cartomanti e, più in generale, contro le attività di sfruttamento della superstizione per fini di lucro.
Il prete si sarebbe avvicinato al dramma della pedofilia a partire dal 1995, in seguito ad alcuni eventi accaduti nella sua parrocchia di Avola (Catania): tra cui il tentato omicidio di una bambina di 11 anni che fece emergere gli abusi che aveva subito e il suicidio di un quattordicenne, anch’egli vittima di violenze.
A partire dal 1997 ha iniziato una costante attività di controllo, in collaborazione con la Polizia Postale, sullo sfruttamento sessuale dei bambini e sulla diffusione di materiale pedopornografico su internet. Non ha mancato di denunciare anche presunte complicità politiche fra le lobbies dei pedofili e alcuni partiti italiani.  Le denunce hanno aperto, agli inizi degli anni duemila, una maxinchiesta giudiziaria che ha portato alla luce una rete europea di pedofilia. Don Fortunato Di Noto è membro di vari osservatori ed organismi scientifici costituiti presso il Ministero delle Comunicazioni, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero della famiglia e il Ministero degli interni. L’incontro si svolgerà alle ore 21, nel teatro del Patronato SS. Redentore, in viale Fiume, 65.

Scarica la locandina dell’incontro in PDF